Home

 

Dopo il fallito attentato al neo eletto Presidente Hassan Sheikh Mohamoud il portavoce del gruppo terroristico Sheikh Ali Mohamoud Raghe alias Sheik Ali Dhere  promette un’ondata di terrore in Somalia contro il Governo “illegittimo” e il contingente militare Africano AMISOM, in special modo il contingente Kenyota.

A riguardo del tentativo di assassinare il Presidente, il portavoce di Al-Shabaab non usa mezzi termini e dichiara ai mass media ugandesi: “Il nostro obiettivo é di annientare quel burattino del Presidente e quel delinquente del Ministro degli Esteri Kenyota Sam Ongeri. La nostra priorità é quella di ammazzare tutti i Kenyoti presenti in Somalia.

La missione suicida di mercoledì scorso é stata attuata da jihadisti che hanno ucciso 20 soldati tra guardie del corpo presidenziali, militari somali, dell’AMISOM e guardie del corpo del Ministro Kenyota”, afferma orgoglioso Sheikh Ali Dhere.

Secondo le fonti AMISOM le vittime sarebbero solo 8 incluso un soldato del contingente africano di cui l’identità continua a rimanere ignota anche se vi sono sospetti che sia un soldato ugandese.

Al-Shabaab rende noto che i suoi obiettivi nella Capitale sono il Parlamento (Villa Somalia), l’aeroporto internazionale e altri punti strategici commerciali e militari.

Dopo la sconfitta inferta dalle truppe Burundesi ed Ugandesi che costrinsero i miliziani di Al-Shabaab a ritirarsi da Mogadiscio, il gruppo terroristico ora si confonde tra la popolazione della capitale.

Fino ad ora Mogadiscio era considerata la zona più sicura del Paese. Con l’attentato al Presidente Al-Shabaab dichiara di voler rendere invivibile la città fin a quando il Governo fantoccio e i mercenari africani verranno sconfitti.

Il Governo Somalo ha duramente condannato l’attentato chiarendo che ingaggerà una lotta senza quartiere contro i terroristi.

A questo scopo l’appoggio dei cento ufficiali di polizia Ugandese inviati recentemente in Somalia per formare la polizia somala, viene considerato come determinante per garantire la sicurezza della Capitale in attesa della sconfitta finale delle milizie islamiche.

Nonostante la grande preparazione dei reparti di polizia ugandese (molti di essi formati a Vicenza dai reparti speciali africani dell’AFRICOM e dall’Arma dei Carabinieri), il compito di evitare altri attentati terroristici sembra preannunciarsi assai arduo. Baghdad e Kabul insegnano.

Fulvio Beltrami

Kampala Uganda

Advertisements

One thought on “Al-Shabaab promette un escalation di terrore in Somalia.

  1. Pingback: Al-Shabaab promette un escalation di terrore in Somalia. « fulviobeltramiafrica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...