Home

Immagine

Accordato un salario di 11.000 Rand. Si avvicinano le elezioni di partito e Zuma rischia grosso

Dopo sei settimane di sciopero, 45 morti, violenti scontri con la polizia, minacce di provvedimenti giudiziari e di licenziamenti di massa, i minatori di Marikana hanno costretto la multinazionale Britannica Lonmin a firmare un accordo che prevede aumenti salariali dal 11 al 22% secondo le categorie e miglioramenti sulle condizioni di sicurezza nella miniera.I minatori potrebbero riprendere il lavoro già da domani dopo la firma dell’accordo. La categoria dei perforatori (la prima a scendere in sciopero) grazie agli aumenti riceverà un salario lordo di 11.000 Rand (quasi 1.051 Euro) che é vicinissimo alla rivendicazione sindacale di 12.500 Rand.

La Dirigenza della Coalizione di Governo (ANC, COSATU e Partito Comunista) e il mondo imprenditoriale tirano un respiro di sollievo. Sembra evitato il rischio di perdere il controllo – e commettere un secondo eccidio di minatori.

Questo era il timore condiviso dopo le dichiarazioni del Presidente Jacob Zuma e del Ministro della Giustizia Jeff Radebe. Reparti dell’esercito erano già stati mobilitati. Il loro intervento, secondo molti osservatori e mass media nazionali, avrebbe aperto le porte per una sollevazione delle masse nere in tutto il Paese, soprattutto nel caso di vittima tra i minatori.Ma quali sono state le ragioni che hanno spinto la Lonmin a cedere nella quasi totalità alle richieste dei suoi dipendenti? Fino a poco fa gli stratagemmi concordati con alcuni dirigenti del sindacato dei minatori NUM di certo non facevano presagire una capitolazione.

Due i principali fattori di spiegazione: uno economico e l’altro politico….

 

Per il testo completo:

https://www.lindro.it/La-vittoria-dei-minatori-di,10545?var_mode=recalcul#.UGA56ULcKU8

One thought on “LA VITTORIA DEI MINATORI DI MARIKANA

  1. Pingback: LA VITTORIA DEI MINATORI DI MARIKANA | fulviobeltramiafrica

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...