Home

 
Durante la manifestazione popolare organizzata contro il Governo di Kinshasa e contro la MONUSCO a Bunia il 20 novembre scorso, ameno quattro Ong internazionali sono state saccheggiate e costrette a sospendere le loro attività umanitarie.
 
Tra esse vi é la Ong Italiana CESVI, di Bergamo presente da anni nella regione Ituri in sostegno dei rifugiati interni e della popolazione in generale.
 
Le altre Ong vittime delle violenze sono, la francese Premiere Urgence, la canadese OXFAM Quebec e la tedesca Agro Action Allemande.
 
Anche gli uffici del Programma Alimentare Mondiale (PAM) e dl Coordinamento ONU degli Affari Umanitari (OCHA) sono stati totalmente saccheggiati.
 
Questa l’inquietante notizia riportata dall’emittente radiofonica ONU in Congo: Radio Okapi.
 
Durante la manifestazione a Bunia la folla inferocita ha lanciato pietre contro i veicoli delle Nazioni Unite e tentato di dare alle fiamme postazioni militari dei Caschi Blu della MONUSCO.
 
Nonostante che le autorità locali  e la Camera di Commercio abbiano calmato la folla inferocita e riportato la calma, la tensione in città resta tesa e si nota un evidente clima ostile verso l’ONU e le Ong Internazionali.
 
La MONUSCO ha deciso di evacuare un centinaio tra i suoi funzionari espatriati  quelli delle Agenzie ONU e delle Ong Internazionali. L’evacuazione é stata presa come misura preventiva ed effettuata senza incidenti di rilievo oggi 26 novembre 2012.
 
Mentre si attende l’applicazione della tregua sancita sabato scorso dal summit della Conferenza Internazionale dei Grandi Laghi svoltosi a Kampala, Uganda, con le notizie che giungono da Goma si constata una pericolosa degenerazione della sicurezza che ora raggiunge anche la popolazione civile, che frustrata dalla situazione esprime la sua collera in modo evidente, contribuendo purtroppo ad aumentare la situazione di caos in cui regna tutto l’est del paese.
 
La sospensione delle attività umanitarie, costretta dagli avvenimenti, priverà della necessaria assistenza a migliaia di profughi interni stanziati nella regione del Ituri.
 
Fulvio Beltrami
 
Kampala Uganda
 
Reporter dall’Africa per L’Indro.
 
 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...