Home

images 2

 

Le Forze Armate della Repubblica Democratica del Congo (FARDC) hanno promesso di lanciare un’offensiva finale contro la roccaforte della ribellione del Movimento 23 Marzo di Kibumba a 30 km da Goma, capoluogo della Provincia del Nord Kivu. Reparti della FARDC sarebbero stati avvistati a due km dalle postazioni ribelli. “Ci stiamo preparando e l’offensiva scatterà tra breve”, annuncia ai media regionali un ufficiale congolese.

Congiuntamente all’offensiva su Kibumba la FARDC starebbe preparandone un’altra contro le postazioni ribelli di Mabenga a circa 90 km a nord di Goma, secondo una denuncia del M23.

Esperti militari nutrono dubbi sulla riuscita delle due offensive che rientrano nella strategia di guerra totale adottata dal Governo del Presidente Joseph Kabila.

Le offensive potrebbero incontrare difficoltà anche per la presenza di reparti rwandesi e ugandesi che la settimana scorsa hanno oltrepassato il confine del Congo per istallare le loro basi logistiche. Esisterebbe il rischio di uno scontro diretto tra FARDC e reparti ruandesi che avvierebbe il conflitto tra i due paesi con serie implicazioni regionali.  Vi é comunque da notare che al momento i reparti ugandesi e ruandesi presenti in Congo hanno evitato di scontrarsi con la FARDC.

Il quotidiano keniota Daily Nation sottolinea che il Governo di Kinshasa aveva precedentemente annunciato di aver preso il controllo delle basi ribelli a Kibumba. La smentita del M23 supportata dalla realtà sul terreno hanno successivamente costretto Kinshasa a ritrattare la notizia.

Il contingente di pace in Congo: MONUSCO ha annunciato al Consiglio di Sicurezza ONU di aver consistenti ed inconfutabili prove della presenza dell’esercito ruandese in Congo in supporto ai ribelli del M23. L’accusa é stata negata dal Ministro degli Esteri del Rwanda Louise Mushikiwabo. “L’esercito ruandese non é ancora presente nella Repubblica Democratica del Congo. Quando vi sarà la notizia sarà di pubblico dominio”, recita il commento del Ministro ruandese pubblicato venerdì scorso su Twitter.

L’affermazione del Ministro Mushikiwabo é evidentemente sorpassata in quanto reparti del Rwandan Defence Force sono entrati in Congo domenica 01 settembre 2013 attestandosi presso alcune località del Ruthuru e la cittadina di Bugarama prossima alle postazioni del M23 a Kibumba che dovrebbero essere soggetto dell’imminente offensiva governativa. La notizia non e’ ancora stata diffusa all’opinione pubblica regionale.

Nonostante la presenza a Kampala dei Capi di Stato degli 11 paesi africani membri della Conferenza Internazionale dei Grandi Laghi, il meeting straordinario sulla crisi congolese previsto per lunedì scorso é stato spostato per giovedì 5 settembre. Al meeting é stata garantita la presenza del Presidente congolese Joseph Kabila.

L’offensiva militare decisa dal Governo di Kinshasa non incontra l’approvazione di vari partiti di opposizione e di una grande parte della società civile. Il timore che la ripresa del conflitto comprometta le possibilità di pace, di dialogo nazionale e possa trasformarsi in una guerra regionale, si basa su analisi condivise dalla maggior parte degli osservatori politici della regione.

L’iniziativa di indire un Dialogo Nazionale intrapresa dal Presidente Kabila é stata boicottata dai tre principali partiti di opposizione tra cui quello del dissidente storico Etienne Tshisekedi. Il Diaolgo Nazionale ha come obiettivo quello di trovare una soluzione politica alla crisi sociale e militare in Congo, secondo le intenzioni del Governo. L’opposizione ha bollato l’iniziativa come l’ennesimo trucco orchestrato dal regime Kabila.

Fulvio Beltrami.

Kampala Uganda

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...